Da Cortina al Cortina Express: Giulia Zambon e la sete di imparare

02 Marzo 2021

La storia è maestra di vita. E se lo fosse anche la pallavolo? Secondo Giulia Zambon, nessun dubbio. Lo è eccome: «Sto imparando molto dal volley e dal mio ruolo in campo, che è quello di banda. Questo mi insegna a fare un po’ di tutto e ad avere elasticità mentale: sia nello sport, sia nella vita». Tra i più giovani petali della rosa dolomitica, la sedicenne ha Cortina scolpita nel destino: perché è la sua terra d’origine. E ora è anche il marchio che la accompagna sotto rete: Cortina Express.

Timida? Solo in apparenza, visto che le sue fonti di ispirazione sprigionano grinta: «Sono Miriam Sylla e Ivan Zaytsev. Non mollano mai e per questo li apprezzo. Ho letto pure i loro libri: “Tutta la forza che ho” e “Mia”». Riempie il tempo libero con le serie tv («ne ho guardate tantissime durante il lockdown») e le passeggiate in montagna, ascolta musica indie, rap e hip hop («qualsiasi cosa, tranne la classica») e va matta per il ragù della mamma.

Anche se la pandemia la fa soffrire: «Non è un periodo facile, specialmente dal punto di vista delle relazioni. Mi manca parecchio il contatto con le altre persone, l’abbraccio in particolare». E, se si parla d’affetto, è impossibile non soffermarsi sulle tribune, purtroppo vuote, del palasport De Mas: «In realtà gioco molto più tranquilla senza pubblico, ma i tifosi sono di grande aiuto. In particolare nei momenti di difficoltà».

Giulia è approdata a 8 anni alla Pallavolo Belluno e, nel dicembre del 2019, è entrata a far parte dell’organico di B2: «Da allora sono cambiate diverse componenti del gruppo. All’inizio è stata un po’ dura, anche a causa della differenza di età con le mie compagne. Tuttavia, già dal secondo allenamento, ci siamo sciolte». Il momento non è dei più felici, se è vero che la squadra è incappata in una serie di tre sconfitte consecutive. Ma c’è tutto il tempo per tornare in carreggiata: «Dobbiamo rimanere tranquille. I risultati non arrivano solo grazie al talento, ma attraverso l’impegno. E noi ci stiamo impegnando al massimo. Obiettivi? Voglio migliorarmi e crescere come atleta».

Nel frattempo, Giulia impara. Ogni giorno, a lezione dalla sua maestra di vita: la pallavolo.

Scopri il piacere di viaggiare con Cortina Express

WI-FI FREE
A BORDO

POLTRONE
LOUNGE

1 BAGAGLIO
INCLUSO

SCI GRATIS
A BORDO

PRESA DI
CORRENTE

PICCOLI AMICI
A BORDO