Bortoluzzi, la “giovane veterana”: «La Pallavolo Belluno è una famiglia»

17 Febbraio 2021

Non ha ancora compiuto 19 anni, eppure può già essere considerata una veterana del gruppo. Un pilastro dello spogliatoio e sempre pronta a offrire il suo prezioso contributo in allenamento, così come in partita. Sei anni fa, è entrata nell’orbita della Pallavolo Belluno. E non ne è mai uscita: «Più che una società, per me questa è una famiglia». Lei è Anna Bortoluzzi: centrale cresciuta a pane e volley, «Sì, la pallavolo ha sempre avuto uno spazio privilegiato nella quotidianità. Ci giocava mia sorella, mentre mio padre era presidente di una società (l’Alpago)».

Oltre a murare e a schiacciare, Anna ama tirare a canestro e seguire in televisione le partite di calcio. Solo sul piccolo schermo, però: «Lo stadio non mi attira. Troppi atteggiamenti sopra le righe». Il tempo libero lo trascorre con gli amici, preferibilmente al mare: è appassionata dei film Disney («nascondono sempre dei messaggi di cui far tesoro»), ascolta ogni tipo di musica, “Il Piccolo Principe” è un libro che custodisce come una reliquia, mentre il piatto che non può mai mancare sopra la tavola è la pasta al ragù della nonna. «Frequento poi il Liceo Scientifico – riprende Anna – a conferma che lo lo sport insegna a saperti organizzare e a lavorare in un team.
Anche se conciliare tutto non è sempre così automatico».

Archiviate le prime quattro giornate di campionato, il bilancio del Cortina Express è in perfetto equilibrio: 2 vittorie, 2 sconfitte (una delle quali al tie-break). E terzo posto in graduatoria: «Dopo quasi un anno, avevamo tanta voglia di tornare sotto rete. Questo è un collettivo nuovo, con il quale mi trovo a meraviglia. Ognuna delle mie compagne è disponibile e pronta a dare una mano.

Ecco perché ritengo ci siano i presupposti per disputare una buonissima stagione».
Nonostante la mancanza del fattore De Mas: «Il pubblico è sempre stato fondamentale per noi.
Senza la spinta dalle tribune, dobbiamo farci forza l’una con l’altra e dare il meglio di noi stesse».

Bortoluzzi ha le idee chiare: «Dal punto di vista personale, spero di togliermi delle piccole soddisfazioni. Ritengo di essere migliorata lungo il percorso con la Pallavolo Belluno: devo molto alla società, mi ha sempre appoggiata».
Piedi per terra, impegno e sorriso sulle labbra: non è un caso che la “giovane veterana” sia una colonna del gruppo. Da sei anni a questa parte.

Scopri il piacere di viaggiare con Cortina Express

WI-FI FREE
A BORDO

POLTRONE
LOUNGE

1 BAGAGLIO
INCLUSO

SCI GRATIS
A BORDO

PRESA DI
CORRENTE

PICCOLI AMICI
A BORDO