Venezia Aeroporto

L’aeroporto di Venezia-Tessera è un aeroporto internazionale che dista 13 km dal centro di Venezia ed è intitolato al celebre mercante e viaggiatore veneziano Marco Polo. È fra gli aeroporti più importanti dell’Italia settentrionale, preceduto dagli aeroporti di Milano e di Bergamo.
Lo scalo di Venezia-Tessera è collegato da un servizio di autolinea cadenzati alla vicina stazione ferroviaria di Venezia-Mestre, all’hinterland metropolitano. È inoltre collegato alle fondamenta nove di Venezia, tramite un vettore di trasporto via mare chiamato vaporetto.
L’aerostazione attuale è stata inaugurata nel 2002, su progetto dell’architetto Gian Paolo Mar, e si estende su una superficie di circa 60000 m² ricca di servizi, su diversi livelli.

Longarone

Longarone è un comune italiano di 5254 abitanti della provincia di Belluno, in Veneto.
La posizione di Longarone la rende interessante dal punto di vista turistico grazie al Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, il patrimonio naturalistico più affascinante della provincia, che offre piacevoli escursioni partendo da Pian Cajada, da Podenzoi, dalla Val de Grisd, verso zone di notevole interesse quali il Monte Pelf, il Monte Cirvoi, il Monte Talvena e la Val Desedau.
Le sue origini risalgono all’epoca romana, fatto testimoniato dai numerosi ritrovamenti archeologici tra cui alcune tombe nella località di Fortogna, altri oggetti di uso comune e i resti di un’antica via romana nella frazione di Roggia. 
Degni di nota sono alcuni musei, come Il Museo Pietre Vive Vajont e il Museo etnografico dedicato agli zattieri del Piave. Non passa di certo inosservata l’imponente diga, tra le più alte al mondo, costruita tra il 1957 e il 1960 con lo scopo di contenere le acque del Piave, del Maè e del Boite.

Vodo di Cadore

Nella valle del torrente Boite, alla quota di 910 metri sul livello del mare, sorge Vodo di Cadore, tra i massicci dolomitici del Pelmo e dell’Antelao. A meno di due ore d’auto da Venezia, il territorio dove nasce è definito anche d’ “Oltrechiusa”, perché si trova a monte del forte della “Chiusa” di Venas di Cadore. Vodo gode di un’ottima posizione geografica che lo vede vicino alle stazioni sciistiche di Cortina d’Ampezzo e San Vito di Cadore e, allo stesso tempo, è adagiato lungo una tranquilla sponda verde.
Gli sport praticabili in questo territorio spaziano dalla mountain bike, dove la ciclabile “La Lunga Via delle Dolomiti” rimane il percorso preferito da ospiti italiani e stranieri, all’escursionismo estivo, con sentieri di diversi livelli di difficoltà.

Treviso

Treviso è un comune italiano di 85136 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia in Veneto che dista circa 30 km da Venezia.
Treviso è stata da sempre segnata da una lunga tradizione religiosa e monastica che l’ha interessata per lunghi secoli, per questo conserva molte architetture religiose: dentro le mura sorgono le chiese più antiche e i monasteri superstiti; nei quartieri più moderni, sviluppatisi nel Novecento, ci sono le relative chiese parrocchiali, esempi di architettura religiosa moderna e contemporanea.
Piazze, palazzi, torri e innumerevoli musei sono i motivi del fascino della città. Conosciuta come “la piccola Venezia”, Treviso è bagnata da diversi canali, tutti originati dalla divisione in rami (detti “cagnani”) del Botteniga. Il fiume entra in città passando sotto il “Ponte de Pria” (Ponte di Pietra) in corrispondenza del quale vi sono delle chiuse. Altri due rami del Botteniga costeggiano le mura cittadine per immettersi poi nel fiume Sile che lambisce il lato sud del centro storico.

Venas di Cadore

Venas di Cadore, piccola frazione del comune di Valle di Cadore si trova all’inizio della Valle del Boite, ai piedi dell’Antelao.
Situata in una splendida posizione soleggiata a due passi dal lago del Centro Cadore, accoglie nella chiesa parrocchiale un’opera di Francesco Vecellio, fratello maggiore del più famoso Tiziano.
Punto di partenza per rilassanti passeggiate, nei suoi dintorni si possono praticare diversi sport.
Primo fra tutti il ciclismo, sulla “Lunga Via delle Dolomiti” o l’escursionismo, addentrandosi nella fitta rete di sentieri che attraversano i boschi circostanti. D’inverno sono a disposizione alcune piste per lo sci di fondo.
Presso il paese è anche possibile osservare due strutture militari che un tempo rientravano nel sistema di fortificazioni noto come Ridotto Cadorino: Pian dell’Antro e la Caserma di Col Sant’Anna.

Valle di Cadore

Valle di Cadore è un comune italiano di 1885 abitanti della provincia di Belluno, in Veneto.
Si trova nel fondovalle pianeggiante alle pendici dell’Antelao, di fronte al Sasso di Mezzodì.
Il comune, sede anche di un castrum romano, era attraversato da una strada chiamata “della Greola” che, salendo da Perarolo di Cadore, proseguiva poi verso nord nella valle del Boite a costituire, almeno dall’XI secolo, l’Antica Strada Regia.
Nel corso degli anni molti sono stati i ritrovamenti di reperti risalenti all’età romana, ora esposti al Museo Archeologico Cadorino.
Valle di Cadore è ricca anche di costruzioni risalenti al periodo veneziano: le più belle si trovano sulla strada che porta alla chiesa di San Martino. Quest’ultima, costruita intorno al XIII secolo, venne restaurata nel 1473, demolita nel 1509 e poi sostituita da una nuova costruzione.

Tai di Cadore

Tai di Cadore è una frazione del comune di Pieve di Cadore (BL), nelle Dolomiti bellunesi.
Nella chiesa di San Candido, risalente al 1300, sono custodite opere di Cesare Vecellio che ogni anno attraggono un gran numero di turisti.

Son dei Prade

Son dei Prade è immersa nella natura con una vista spettacolare su Cortina. A due passi dalle piste da sci del comprensorio delle Tofane, d’estate è meta e punto di partenza di numerose escursioni.

Sarè

Saré è una piccola frazione facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici che dista circa 20 minuti a piedi da capanna Alpina. Qui troneggia una storica pensione a gestione familiare situata a 1650 metri, in luogo tranquillo, confinante col parco naturale di “Fanes-Senes-Braies”. Da questa località è possibile partire per escursioni in montagna oppure per rilassanti passeggiate nei boschi e nei prati adiacenti, anche con bambini.
In inverno la pista per lo sci di fondo è situata di fronte alla pensione, a soli 50 m di distanza, mentre gli impianti di risalita e le piste da sci si trovano ad un chilometro.

San Vito di Cadore

San Vito di Cadore, un paese di montagna situato nella parte nord del Veneto, a poca distanza da Venezia, è posizionato ai piedi dei gruppi montuosi più importanti delle Dolomiti. Collocato a 1011 metri sul livello del mare, a soli 11 chilometri da Cortina d’Ampezzo, sorge in un’ampia conca verdeggiante nel cuore delle Dolomiti bellunesi e costituisce uno strategico punto di partenza per escursioni adatte sia ad alpinisti esperti, sia a chi le montagne preferisce ammirarle dal basso.
Gli amanti della mountain bike troveranno appositi percorsi con panorami mozzafiato, che collegano tutte le località del Cadore e si diramano anche in numerose altre aree delle Dolomiti.